PERCORSI DI TREKKING

Percorsi trekking mozzafiato dove benessere, cultura e natura si fondono. Le proposte variano in lunghezza e difficoltà, adattandosi a tutti i livelli. Il nostro fitness team ti guiderà, fornendo acqua e snack Rocco Forte Nourish nei punti di pausa.

VERDURA DISCOVERY TREK

Questo trekking di 6,3 km vi aiuterà a scoprire il Verdura Resort, iniziando dalla nostra reception e passando dalla costa. Lungo il percorso, ammirerai la storica Torre, costruita alla fine del 1500.

Proprio sotto la Torre, nascosto sotto il mare, c'è un antico porto che risale ai tempi dell'antica Roma. Oltre al porto, c'era anche un'importante città commerciale chiamata Alava che un tempo copriva l'area circostante della Torre Verdura. Nel 365 d.C uno Tsunami distrusse la città, ma ancora oggi si possono trovare alcuni resti.

Alla fine del 1500 l'area fu trasformata in una piantagione di zucchero dal Duca di Verdura per produrre zucchero di canna e fu costruito un mulino a tale scopo. Parte della piantagione si trova ancora oggi accanto alla Torre, che fu costruita dal Duca per proteggere la piantagione dalle invasioni dei pirati dal Nord Africa. A quel tempo, lo zucchero era un prodotto molto costoso e riservato ai più benestanti.

Costeggiando la Torre e salendo su per la collina, si raggiunge un punto dove la vista si apre sull’intero Resort. Il trekking continua attraversando l'orto del Verdura e i suoi alberi di arance, limoni, ulivi e mandorli, raccogliendo qualche frutto direttamente dall’albero. Qui scoprirai la nostra Società Agricola, con le coltivazioni biologiche e i prodotti a Km zero che serviamo al Resort. Sulla via del ritorno, passeremo dalla Stazione Verdura, costruita nel 1930. La ferrovia che passava da qui collegava Agrigento con Castelvetrano, passando per Sciacca, ed era molto utilizzata per trasportare i prodotti in altre zone della Sicilia.

Livello di difficoltà: facile
Tempo:1.5-2 ore
Equipaggiamento: scarpe da tennis, abbigliamento sportivo

E’ disponibile anche una versione più lunga di questo trekking, che copre 7,6 km. La parte extra prevede di camminare lungo la sponda del fiume Verdura fino a raggiungere la foce. Il percorso terminerà al nostro ristorante Amare, camminando lungo la costa dove si incontrerà un rifugio antiaereo risalente alla Seconda Guerra Mondiale.

Livello di difficoltà: medio
Tempo: 2-2.5 ore
Equipaggiamento: scarpe da tennis, abbigliamento sportivo

Entrambi i percorsi possono anche essere fatti senza un istruttore seguendo l’apposita segnaletica per il trekking.

VALLE DEL LUPO VENTURE

La nostra avventura nella Valle del Lupo inizia a 10 minuti di auto dal Resort. È un percorso di 4km con diverse tipologie di sentiero, che ti porteranno alla scoperta del magico Castello medievale di Poggiodiana, della Valle del Lupo e del fiume Verdura. Il castello era di proprietà del Conte Luna, che era sposato con Diana Moncada, dalla quale il castello prese il nome. Per proteggersi dai pirati in arrivo dal mare, fu tracciata una via di fuga, esistente ancora oggi. La nostra stessa Torre Verdura aveva il compito di segnalare l’arrivo dei pirati alla Torre Poggiodiana.

Il trekking inizia in cima alla valle. Qui noterai una casa risalente al settembre 1877, costruita sulla parete rocciosa e scavata sulla pietra, a sua volta arricchita con delle meravigliose conchiglie. Il percorso continua lungo la valle, fino a raggiungere il fiume Verdura. Ed è proprio qui che la via di fuga della famiglia Luna diventa visibile, grazie ad una scala segreta.

Continuando a camminare seguendo il letto del fiume vedrai granchi, pesci e aironi. Troverai anche resti delle pietre risalenti alla Diga di Daedalus. Se non conosci la sua storia, quest’ultimo fu uno dei più famosi architetti dell’era Greca e ideatore di un’altra celebre diga, quella di Kolymbethra (Agrigento). Dopo essere fuggito da Creta e dal Re Minosse, fu accolto e ospitato in Sicilia dal Re Cocalo (Caltabellotta); da quel momento, divenne protagonista di altri importanti progetti importanti in zona.

In questa fase, puoi anche decidere di camminare in acqua, bagnando le gambe fino ai polpacci. Richiamando una delle teorie di Kneipp, questo esercizio migliora il flusso linfatico e la circolazione.

Terminerai il percorso verso il castello, scoprendo il vasto territorio appartenente al conte e alla contessa. Al termine della passeggiata potrete ammirare un immenso panorama che abbraccia persino il Verdura Resort.


Livello di difficoltà: difficile
Tempo: 3 ore
Equipaggiamento: scarpe da trekking, pantaloni lunghi che possono essere arrotolati per camminare nel fiume, scarpette per camminare nell’acqua


E’ disponibile anche una versione più lunga di questo trekking, che copre circa 6 km. La parte extra comporta una ripida salita fino alla cima della valle, che è un esercizio estremamente efficace per la parte inferiore del corpo.


Livello di difficoltà: molto difficile
Tempo: 3 ore
Equipaggiamento: scarpe da trekking, pantaloni lunghi che possono essere arrotolati per camminare nel fiume, scarpette per camminare nell’acqua

 

MOUNTING MONTALLEGRO

Il trekking a Montallegro inizia a 20 minuti di auto dal Resort. Questo paese oggi sorge ai piedi del Monte Suso, ma in origine le sue abitazioni furono costruite nella parte superiore della montagna, con lo scopo di proteggere gli abitanti dai pirati provenienti dal Nord Africa. L’insediamento era circondato da mura, in parte visibili ancora oggi, che proteggevano la città con l’aiuto delle Torri Verdura e Poggiadiana.


La città venne abbandonata e poi ricostruita alle pendici della montagna a causa di un terremoto che la colpì nel 1820. Il terremoto interessò la maggior parte della Sicilia, e infatti, fu proprio questa la causa della morte del Duca di Verdura (nostro omonimo) nella sua casa di Palermo. Nonostante il terremoto, le splendide rovine della città rimangono visibili in cima al Monte Suso.


Il trekking parte dalle pendici della montagna. Oltre alla bellezza del sito archeologico che attraverserai, il cammino in salita sarà un ottimo esercizio per tonificare gambe e glutei. Salendo su per la montagna, è possibile vedere pezzi di ceramica che risalgono al 1500, 1600 e 1700. A causa del terremoto non sono stati ritrovati pezzi di ceramica a partire dal 1800. Le cavità nella roccia evidenziano come in quella zona fossero presenti delle grotte e possibili vie di fuga sotto la montagna ancora da scoprire.


Il primo sito archeologico rilevante che raggiungerai sarà la Chiesa della Madonna Di Catena, recentemente riportata alla luce da un sacerdote locale e da alcuni costruttori. Tuttavia, non vennero prese le dovute precauzioni e buona parte del pavimento e altri componenti vennero rovinati durante le operazioni di scavo. Proseguendo, raggiungerai la cima della montagna dove troverai una seconda chiesa, la Chiesa del Purgatorio, accanto alla quale c’è una casa ben conservata. Questo perché nel 1980 un monaco francescano si ritirò come eremita per 4 anni.


Una volta scesi concluderai il tuo percorso arrivando di fronte all'Antica Fabbrica di Gesso, splendidamente circondata da piante di opuntia, luogo simbolo per la lavorazione del gesso selenitico.


Livello di difficoltà: facile
Tempo: 1-1.5 ora
Equipaggiamento: scarpe da tennis; pantaloni lunghi

TORRE SALSA TRAIL

Torre Salsa si trova vicino a Montallegro, a 20 minuti di auto dal Verdura Resort. È una riserva naturale del WWF che si estende lungo un tratto di costa, dove le scogliere di gesso si alternano a lunghe spiagge sabbiose. Il nome deriva da una torre che si trova sulla cima di una delle scogliere, anch'essa costruita per scopi difensivi.


Camminerai lungo un sentiero che ti porterà a scoprire il giardino delle orchidee, così come la valle del ginepro, dove si possono vedere le ultime tracce del ginepro fenicio. Nella parte superiore della valle, vi è una zona con antiche cave, da dove si può godere di una vista panoramica.

Seguendo il sentiero lungo la costa, è possibile raggiungere una spiaggia incontaminata di sabbia bianca. Qui ti consigliamo di togliere le scarpe e concentrarti sulla magia della natura che ti circonda. Oltre ad essere un toccasana per la mente, una camminata veloce sulla sabbia massaggia le piante dei piedi, attivando la circolazione venosa e linfatica; è, inoltre, un ottimo esercizio per rafforzare i muscoli di gambe e glutei, da poter fare anche in acqua. Tutto questo richiama una delle terapie di Kneipp, al quale ci ispiriamo nei concetti dedicati al benessere che ricerchiamo nelle nostre Spa.

Durante la passeggiata, potresti incontrare fauna selvatica di diverso genere, come corvi, rapaci, gabbiani, falchi pellegrini, gheppi e aquile rosse. Con un po’ di fortuna, in spiaggia potresti avvistare le piccole tartarughe Caretta, specie tipica del Mediterraneo che nidifica sulle nostre coste.

Livello di difficoltà: facile
Tempo: 2.5 - 3 ora
Equipaggiamento: scarpe da tennis; abiti sportivi

CALTABELLOTTA CLIMB

Caltabellotta sorge in mezzo a pareti rocciose; da tutte le angolazioni è possibile godere di una vista mozzafiato ed è ricca di antiche rovine. Percorrendo una ripida salita, raggiungerai questa storica città di montagna e inizierai il nostro percorso di 4 km che metterà alla prova le tue gambe con una salita fino al primo picco. Una volta raggiunta la cima, potrai ammirare la Sicilia da un lato e l'Africa dall'altro. Troverai anche una grotta costruita nella roccia.

Scendendo piano prima di salire sulla cima successiva, questo percorso è splendidamente ombreggiato da pini. Dopo un trekking piuttosto impegnativo, raggiungerai la parte superiore di Caltabellotta. Qui vedrai cosa si trova ancora oggi nel Castello Normanno, con la sua Torre. Il castello è di origine araba, probabilmente risalente alla seconda metà dell'XI secolo e fu successivamente modificato dai Normanni. Nel 1302, proprio nel castello fu firmato il Trattato di Caltabellotta tra Federico II d'Aragona e Carlo di Valois, che pose fine alla Guerra dei Vespri.

Una volta superato il castello, raggiungerai la Cattedrale. Originariamente era una moschea costruita nell'890 d.C. e successivamente fu trasformata dai Normanni in Cattedrale. Alla sua destra c'è un campanile, originariamente parte della moschea a cui in seguito furono aggiunte le campane. Più in alto, potrai visitare gli altari sacrificali, prima di terminare il viaggio.

Livello di difficoltà: molto difficile
Tempo: 2 - 2.5 ora
Equipaggiamento: scarpe da trekking, pantaloni lunghi

 

View View View

Welcome to Verdura Resort: 230 hectares of sun-kissed Mediterranean coastline, countryside, spa and golf.

Welcome to Verdura Resort: 230 hectares of sun-kissed Mediterranean coastline, countryside, spa and golf.


1. Personal Data



2. Events Details



3. Past Events

Ha organizzato eventi con noi in passato?


Welcome to Verdura Resort: 230 hectares of sun-kissed Mediterranean coastline, countryside, spa and golf.


1. Personal Data



2. Events Details

Do you need accomodation for all or some of your guests?*



3. Past Events

Ha organizzato eventi con noi in passato?