Due chiacchiere sul Natale con Sir Paul Smith

Food & Drink, Wellness, Culture

Il Natale è ormai alle porte e, per l'occasione, abbiamo avuto il piacere di intervistare lo stilista di fama mondiale Paul Smith e di chiedergli cosa significa per lui questo periodo di festa e come ama trascorrerlo a Londra.

Cosa significa per lei il Natale?

"Per me Natale significa stare insieme, in famiglia. Al giorno d'oggi sono tante le persone che vivono lontano dalla propria famiglia, ma il Natale è il momento in cui ci si riunisce e si trascorre del tempo insieme.  A casa siamo molto legati alle tradizioni di una volta: la messa con i canti di Natale, una montagna di pacchetti colorati sotto l'abete vero e, naturalmente, la gioia di stare tutti insieme."

Se dovesse descrivere il Natale con una sola parola, quale sceglierebbe?

"Famiglia."

Se pensa alla sua infanzia, qual è il ricordo di Natale a cui è più legato?

"Quando ero piccolo, per anni e anni il Natale ha significato solo una cosa per me: le costruzioni Meccano. Mi piaceva tantissimo costruire, inoltre per mio padre non c'era niente di meglio che realizzare oggetti con le proprie mani. La cosa che ricordo di più è l'emozione incontenibile che provavo quando scartavo i regali!"

Cosa le piace del Natale a Londra?  Dove va e cosa fa per entrare nello spirito natalizio?

"Oggi il Natale a Londra è molto diverso rispetto a 20 anni fa. Una volta, nei giorni che precedevano il 25 dicembre, bisognava fare il pieno di benzina e scorta di latte, perché poi sarebbe stato impossibile trovare un negozio o un distributore aperto!  Inoltre la città non era invasa dalle auto come oggi. Potevo tranquillamente starmene in mezzo alla strada e urlare "C'è nessuno?" Negli anni le cose sono molto cambiate, ma è comunque bello uscire e passeggiare per la città.

Magari adesso non posso più godermi le strade deserte, ma mi piace soffermarmi ad ascoltare i discorsi di qualche famiglia francese o spagnola che parla del proprio Natale a Londra. Sotto Natale mi piace anche stare nei miei negozi. Spesso mi potete trovare a lavorare dietro il bancone di quello ad Albemarle Street, a Mayfair."

Cosa regalerà quest'anno ai suoi cari (senza fare nomi, ovviamente)?

"Ho la fortuna di stare insieme a mia moglie da tanti, tanti anni. Siamo arrivati al punto in cui ci siamo regalati praticamente tutto: la macchina fotografica, la borsa, l'abito... Tra di noi c'è un tacito accordo secondo il quale ci dobbiamo regalare qualcosa che richieda una certa dose di lavoro e di impegno, magari un oggetto creato con le nostre mani o realizzato da un artigiano.  E se non lo troviamo, non importa: ci basta stare insieme."

Qual è il regalo più memorabile che ha ricevuto?

"Un cuore in tessuto, regalo di mia moglie."

Paul Smith

Sir Paul Smith è uno degli stilisti britannici più importanti, diventato celebre grazie alla sua sconfinata creatività, sempre in bilico tra tradizione e modernità. Noto per le sue linee di abbigliamento e accessori, Paul Smith interpreta la sartorialità classica in chiave originale, dando vita a pezzi moderni, dallo stile inconfondibile e confezionati con incredibile maestria. Paul Smith è un designer apprezzato in tutto il mondo. Da titolare di una piccola boutique di abbigliamento aperta nel 1970 a Nottingham, Paul Smith oggi è a capo di una realtà internazionale presente in oltre settanta paesi. Nato come marchio di moda maschile, oggi Paul Smith propone anche collezioni per donna e bambino, con scarpe, accessori, profumi e complementi d'arredo. In tanti anni di attività, i capisaldi della filosofia di Paul Smith sono rimasti sempre gli stessi: curiosità, qualità e autenticità.

www.paulsmith.com

Share this post