Allestimenti da tavola attraenti con Fulvio Pierangelini e Sebastian Flowers

Food & Drink

 “Essere creativi può aiutare ad alleviare lo stress. Quando usi i tuoi sensi, sei davvero concentrato nel presente”, afferma Sebastian. "Se sei a casa, creare degli allestimenti floreali può essere un modo per predersi cura di se stessi, e al tempo stesso per imparare qualcosa di nuovo. È anche terapeutico, perché attivando il cervello ci si concentra sul compito che stiamo svolgendo, anziché pensare alle preoccupazioni del momento”.

 

Segui queste semplici linee guida per creare un suggestivo centrotavola primaverile capace di comunicare un senso di "bellezza selvaggia":

 

1. Prima di tutto scegli un vaso giallo, verde o bianco, oppure, in alternativa, anche un vaso in vetro trasparente. La forma e le dimensioni del vaso determineranno il volume della tua disposizione.

 

2. Recidi del fogliame fresco dal balcone, dalla terrazza o in giardino. Quando adorniamo la tavola con i fiori la vegetazione decorativa potrebbe non ottenere sempre l'attenzione che merita, ma il foliage è un riempitivo ideale che può davvero integrare e completare il bouquet aggiungendo texture, interesse e forma agli elementi floreali. Gioca con i diversi tipi di fogliame disponibili per scoprire la tua disposizione preferita. Consiglio di scegliere due tipi di fogliame: una di norma più "robusta", l’altra più delicata ed estrosa.

 

3. Versa l’acqua nel vaso e, se i fiori prevedono una soluzione conservante, aggiungila ora. Se non ne hai, versa qualche goccia di candeggina nell’acqua per eliminare i batteri e mantenere freschi i fiori. Se usi un vaso di vetro trasparente, puoi anche aggiungere alcune fette di limone nell’acqua, ad effetto decorativo. 

 

4. Disponi prima di tutto il fogliame, poiché facilita la creazione di un bouquet selvaggio e asimmetrico. Metti i rami di foglie più alti su un lato del vaso e lascia che cadano sul lato opposto, conferendo alla tua disposizione una forma leggermente diagonale e, dunque, un look particolarmente professionale. Ricorda di assicurarti che i commensali riescano a guardarsi tutti negli occhi e a parlare senza la presenza di ostruzioni. 

 

5. Aggiungi più fogliame di quanto pensi sia necessario. In questo tipo di arrangiamento, sarà il foliage a fare da “base” ai tuoi fiori mantenendoli al loro posto, andando così a sostituire supporti in schiuma o nastri per fiori.

 

6. Scegli i tuoi fiori preferiti: seleziona delle varietà nei vari toni del bianco, del rosa e del giallo. I fiori di stagione saranno meno costosi e più adatti a questo periodo dell’anno.

 

7. Taglia gli steli in diagonale a circa 2,5 cm dall’estremità servendoti di un coltello da cucina affilato o di un paio di cesoie da potatura. A seconda del vaso, potrebbe essere necessario reciderli ulteriormente. Elimina le eventuali foglie al di sotto del livello dell’acqua nel vaso.  

 

8. Comincia inserendo prima i fiori più grandi, poi procedi in circolo girando il vaso mentre prosegui, assicurandoti che l’arrangiamento prenda la forma che desideri. Disponi poi le varietà successive di fiori e ripeti l’operazione fino a che i fiori non saranno finiti. 

 

9. Quando i fiori cominciano ad appassire e a imbrunirsi, rimuovili dall’arrangiamento per preservare gli altri steli. Il fogliame durerà di norma un paio di giorni in più rispetto ai fiori, che potrai sostituire acquistandone di nuovi la prossima volta che vai a fare la spesa. 

 

Con questa semplice composizione floreale e con qualche decorazione da tavola, potrai sfoggiare i più bei fiori primaverili accompagnandoli a una vegetazione accattivante. Per mantenere il tono informale e giocoso dell’arrangiamento, puoi anche disporre qualche frutto sulla tavola, prima di servire un piatto appetitoso di Fulvio Pierangelini.

Share this post