I consigli del concierge: un’esplorazione sensoriale al Victoria and Albert Museum

Rocco Forte Hotels

In una soleggiata giornata di primavera pensate di portare la vostra famiglia al Victoria and Albert Museum, di immergere i piedi nelle rinfrescanti acque del suo giardino segreto e di esplorare un mondo emozionante fatto di arte e design.

Saprete di essere giunti al V&A, situato a soli 15 minuti di auto dal Brown’s Hotel, non appena scorgerete la sua preziosa facciata monumentale, essa stessa capolavoro architettonico. Impostate le coordinate per il Museum Mile di Londra per trovare l’immenso edificio in mattoni rossi e bianchi che custodisce oltre due milioni di tesori.

Esplorazione sensoriale del V&A

Se state visitando il V&A per ammirare la mostra di Donatello in compagnia della vostra famiglia, recatevi al Learning Centre al piano terra e chiedete uno zaino Curious Ceramics, perfetto per i bambini di età compresa tra i cinque e gli otto anni.

La loro missione, se decideranno di accettarla, sarà quella di annusare, ascoltare e toccare con mano il percorso lungo una delle gallerie del museo. Per rendere la storia della ceramica ancor più divertente, chiare istruzioni guideranno la famiglia in un viaggio di scoperta. Viaggerete dalla Cina ai Paesi Bassi attraverso le ceramiche della dinastia Ming.

Iniziate l’esperienza con un gioco per indovinare l’oggetto. Chiudete gli occhi. Con il solo aiuto del tatto dovete capire cosa c’è nella borsa. Poi, ascoltate attentamente. Riuscite a sentire il rumore del mare e la brezza mentre attraversate l’oceano? Respirando profondamente, annusate l’essenza. Se i vostri bambini hanno bisogno di aiuto per indovinare il profumo, sappiate che c’è un indizio nel vaso di porcellana di fronte a voi in alto.

Un percorso studiato per le famiglie

Il Learning Centre è anche il luogo ideale per seguire un percorso formato famiglia. The Undiscovered Museum regala l’opportunità di abbinare fotografie e oggetti reali come una scala di marmo e il mosaico di un animale mitologico. Scovate schemi e angoli nascosti del museo che potrebbero sfuggire anche a un visitatore abituale.

Andate a caccia di animali selvatici nelle gallerie con i Nature Explorers o usate il cellulare come mappa e seguite il percorso che inizia con l’oggetto più grande del museo e un giro tra draghi, pipistrelli, leoni e una feroce tigre. In alternativa, guardate attraverso le porte ritagliate sulle pagine del percorso per famiglie di Albertopolis e seguite le impronte di Jim, il cane che vi farà da guida.

 

Laboratori artistici e lezioni di danza K-Pop

Le famiglie possono partecipare alle attività gratuite del museo ogni giorno. Durante le vacanze scolastiche, l’offerta è ancora più ampia: laboratori pratici, narrazioni e spettacoli. 

In un solo weekend i vostri figli potranno costruire una marionetta con un designer di oggetti di scena e insieme a tutta la famiglia esibirsi in un corso di danza ispirato a un musical. Anche genitori e nonni possono abbandonare le loro inibizioni lasciandosi andare tra i capolavori rinascimentali di Raffaello.

Qualsiasi attività vogliate provare all’interno del V&A, scoprirete che molti degli eventi sono gratuiti e a ingresso libero, quindi non è sempre necessario prenotare. La maggior parte di essi richiederà ai membri della vostra famiglia di attingere al proprio spirito creativo. 

 

Se siete interessati anche ad altre avventure in famiglia, mettetevi in contatto con il nostro team del Brown’s Hotel e scoprite tutti dettagli sulle nostre family room e le divertenti attività. Scoprite cosa offre Rocco Forte Kids in tutti i nostri hotel o cosa ha in serbo per voi il nostro Comic Concierge all’Hotel Amigo.


You may also like

Paesaggi infiniti - Il mondo malinconico di Caspar David Friedrich

Una figura solitaria è in piedi sull’orlo di un precipizio. Rivolgendo le spalle all'osservatore, scruta un paesaggio di rocce frastagliate avvolte dalla foschia. Eroico, misterioso ed evocativo, il ‘Viandante sul mare di nebbia’ di Caspar David Friedrich incarna alla perfezione l'epoca romantica e il concetto dell’artista enigmatico in sintonia con la natura.

Le trame della storia: L'eredità di Loretta Caponi

Da bambina precoce a star, la storia della stilista e icona dei tessuti Loretta Caponi è davvero notevole. Oggi, Guido Conti Caponi, direttore operativo dell'omonima casa di moda, porta avanti l'eredità della nonna.

Copricapi reali: i cappelli unici di Lock & Co.

Mentre Lock & Co. presenta la sua collezione couture primavera/estate ispirata al tè delle cinque e lancia una nuova entusiasmante collaborazione con il Brown’s Hotel, ci siamo seduti con l'amministratore delegato Ben Dalrymple per una chiacchierata sulla lunga storia del negozio, la più antica cappelleria del mondo, e sui clienti famosi che ha vestito.