Alla scoperta dell’eredità artistica di San Pietroburgo

Rocco Forte Hotels
LUG 14th

Un tempo dimora della famiglia imperiale russa, San Pietroburgo è stata a lungo la capitale culturale della Russia. Durante il regno di Caterina la Grande, la città era il centro intellettuale e artistico del mondo occidentale. Nei secoli successivi, complici la creatività e il mecenatismo, ci fu una rinascita nell'architettura, nella pittura e nella scultura, insieme alla nascita di alcuni dei più grandi classici della letteratura. Oggi, il patrimonio artistico di San Pietroburgo è incredibile ed è evidente che nei secoli vi è stato un forte desiderio di essere al passo della cultura europea. Trascorrere un paio di giorni all' Hotel Astoria offre ai visitatori la base perfetta per esplorare l'arte e la cultura della storia imperiale della città, la sua successione sovietica e la scena artistica contemporanea del 21° secolo.

Forse la più grande galleria d'arte del mondo, il Museo di Stato dell'Hermitage è stato fondato quando San Pietroburgo era all'avanguardia culturale al tempo di Caterina la Grande. È caratterizzato da una grande facciata neoclassica color pastello e ospita oltre 3 milioni di opere d'arte. La collezione spazia dall'intricato oro scitico del VII secolo a.C. fino ad arrivare alle opere di Van Gogh e Matisse. Va da sé che sia fondamentale pianificare cosa vedere all'Hermitage, altrimenti potreste passare giorni a vagare per le stanze a bocca aperta.

Non lontano dall'Hermitage si trova un altro dei grandi musei della Russia: il Museo di Stato Russo. Situato nel vecchio palazzo Mikhailovsky, il museo è stato fondato negli ultimi giorni dell'Impero russo. La collezione del museo abbraccia oltre un millennio (dal IX secolo ai giorni nostri) e contiene la più grande collezione di arte russa in tutto il mondo. Dopo la Rivoluzione Russa il museo fu dotato di opere d'arte sottratte alla borghesia, tra cui il seminale Quadrato Nero di Malevich, che fu davvero influente nella decostruzione dell'arte moderna. Le mostre temporanee che si trovano accanto alla collezione permanente confermano che il Museo di Stato Russo si trova all'avanguardia della scena artistica russa.

San Pietroburgo era in prima linea nelle arti applicate tant’è che oggi è nota per le uova ingioiellate di Carl Fabergé. Il Museo Fabergé ospita la più grande collezione al mondo di capolavori di Carl Fabergé, tra cui oggetti decorativi, gioielli, argenteria e merceria preziosa. Situato nel suggestivo Palazzo Shuvalovsky, i punti salienti della collezione sono, ovviamente, le uova di Pasqua, commissionate dagli imperatori russi Alessandro III e Nicola II.

AST Faberge St Petersburg

Oggi, San Pietroburgo è ancora una volta vista come un centro artistico internazionale. Difatti, il centro culturale New Holland Island di Dasha Zhukova sul canale Kryukov ha attirato l'attenzione di tutto il mondo. Come tutti sappiamo, negli ultimi anni la street art ha acquisito fama e consensi e ha ridefinito la percezione pubblica di cosa sia l'arte. Non lontano da New Holland Island si trova l'isola Vasilievsky, dove si erge il Museo Erarta, il più grande museo privato di arte contemporanea della Russia. La collezione comprende 2.800 opere d'arte contemporanea create da più di 300 artisti provenienti da oltre 20 regioni della Russia, che abbracciano una varietà di tecniche tra cui pittura, grafica, sculture e installazioni, che rappresentano il viaggio stilistico lineare che l'arte russa ha intrapreso dall'inizio del XX secolo ai giorni nostri.

Sull'isola Vasilievsky si trova anche il centro culturale del porto di Sevkabel, ospitato in una fabbrica di cavi fondata nel 1879 e una delle più antiche attività commerciali di San Pietroburgo. Questo spazio pubblico si affaccia sul fiume Neva e sul Golfo di Finlandia ed è diventato uno sbocco creativo per i residenti della città. Pieno di gallerie d'arte, oltre a negozi e ristoranti, lo spazio multiuso dell'isola ha dato agli artisti l'opportunità di esprimersi sull'argine e all'interno di ex magazzini splendidamente convertiti.

I graffiti potrebbero non incontrare tutti i gusti, ma la scena artistica commerciale di San Pietroburgo sta prendendo piede con alcune gallerie molto apprezzate che fanno scalpore sulla scena internazionale. La Galleria Marina Gisich, fondata nel 2000, rappresenta alcuni dei più grandi artisti russi viventi e collabora regolarmente con alcune delle istituzioni più rispettate d'Europa. L'Hotel Astoria ha organizzato un'esperienza speciale con il team di Marina Gisich per dare ai nostri ospiti l'accesso al sancta sanctorum della galleria, con l’opportunità di conoscere meglio i loro artisti e vedere i loro pezzi e le mostre.

La posizione della galleria sulle rive della Neva, ne fa il luogo perfetto per fare una gita in barca lungo il fiume, scivolando dolcemente tra le architetture neoclassiche degli antichi palazzi imperiali e aristocratici, con i loro eleganti giardini.

AST Faberge St Petersburg

Una visita a San Pietroburgo non è completa senza una serata indimenticabile di opera classica o balletto al Teatro Mariinsky. Questo luogo spettacolare risale al 1859, costruito sul sito del vecchio teatro Bolshoi devastato dal fuoco e chiamato così in onore dell'imperatrice Maria Alexandrovna, moglie dello zar Alessandro II. Il teatro neoclassico riccamente progettato e splendidamente decorato, ha visto i grandi del balletto russo passare attraverso i suoi interni dorati, con anteprime di Ciajkovskij e Prokofiev in scena al Mariinsky, mentre i leggendari ballerini Rudolf Nureyev e Anna Pavlova si sono formati nella sua scuola. Molti dei direttori d'orchestra, cantanti d'opera, ballerini e compositori più famosi del mondo hanno scelto di soggiornare con noi all'Hotel Astoria dopo essersi esibiti al Mariinsky.

Soggiorna all’ Hotel Astoria per esplorare i secoli di cultura all'avanguardia di San Pietroburgo, spostandoti facilmente partendo dall’hotel. Prenota la tua prossima fuga o staycation inviando una mail a reservations.astoria@roccofortehotels.com o chiamando il numero +7 812 494 5770.