Una calda specialità autunnale: i tradizionali pelmeni siberiani dell’Hotel Astoria

Rocco Forte Hotels

Il nome pelmeni deriva da un’antica parola ugrofinnica che significa “orecchio di pane”, per via della particolare forma di questa specialità, ed è un caposaldo della cucina russa. Questi ravioli ripieni costituiscono un delizioso pasto caldo o uno snack, ideale per i mesi più freddi. Facile e divertente da preparare anche insieme ai bambini, la ricetta tradizionale si presta particolarmente a piacevoli momenti in cucina con tutta la famiglia.

Ingredienti: :

(per 6 persone come antipasto caldo o per 3 persone come portata principale)

5 uova grandi
580 g di farina per tutti gli usi
100 ml di acqua
1 cucchiaino di sale

Per il ripieno:

1 kg di carne macinata (50% maiale, 50% manzo)
1 cipolla
Sale e pepe nero q.b.

Per servire:

Aneto
Burro
Panna acida

Procedimento:

  1. Setacciare la farina in una ciotola, aggiungere gradualmente le uova mescolando, salare e aggiungere l’acqua poco alla volta per ottenere un impasto omogeneo. Mescolare e impastare bene per diversi minuti. Lasciare raffreddare l’impasto in frigorifero per un’ora.

  2. Tagliare finemente la cipolla e metterla in una ciotola assieme alla carne macinata e a un pizzico di sale e pepe.

  3. Togliere l’impasto dal frigorifero e stenderlo fino a ottenere uno spessore di 2 mm. Usando il bordo di un bicchiere con un diametro di circa 6-7 cm, ritagliare dei dischi di impasto fino a quando non è finito.

  4. Aggiungere un cucchiaino di macinato su ogni disco. Ripiegare il disco sul ripieno e premere tra loro i bordi con le dita per sigillarli in modo da ottenere un raviolo a forma di mezzaluna. Sistemare i ravioli su un vassoio di plastica lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro, quindi mettere il vassoio in freezer per almeno 24 ore.

  5. Portare a ebollizione l’acqua e aggiungere una presa di sale. Cuocere i pelmeni per 10 minuti, quindi toglierli dall’acqua. Sciogliere il burro in una padella e saltare i ravioli per 30 secondi. Servire con panna acida e aneto.

Per assaggiare i pelmeni nel loro paese di origine, prenotate il vostro soggiorno all’Hotel Astoria inviando un’e-mail all’indirizzo reservations.astoria@roccofortehotels.com oppure telefonando al numero +7 812 494 5770.


You may also like

I migliori ristoranti di Berlino – Fine Dining nella capitale tedesca

Una città in cui storia e innovazione si incontrano, Berlino è un paradiso per coloro che cercano un’esperienza culinaria che unisce tradizione e cucina avant-garde. Andrea Schulte-Peevers, famosa giornalista di viaggi ed esperta di cibo con articoli per Lonely Planet, National Geographic e BBC, ci rivela i suoi ristoranti preferiti della capitale, conducendoci in un appassionante viaggio gastronomico nei dintorni dell'Hotel de Rome.

Scuotiti dal torpore invernale con le nostre proprietà italiane

Lungo la pittoresca costa meridionale della Penisola, i nostri tre hotel in Puglia e in Sicilia si risvegliano per salutare l'arrivo della primavera. Con dolci colline ben curate, spiagge invitanti e un mare cristallino, ogni destinazione ha un fascino particolare e offre ai nostri ospiti moltissime esperienze tutte da scoprire.

La cucina del Gattopardo

La Sicilia è cieli tersi, scogliere imponenti, sabbia incontaminata e acque cristalline. Per millenni, la sua bellezza ha attirato i viaggiatori, molti dei quali hanno raccontano i loro viaggi con parole colme di ammirazione e fascino. L’incredibile abbondanza della natura siciliana è riflessa nelle tinte vivaci dei mercati di Palermo, dove biscotti alle mandorle, olive verde smeraldo e pomodori rosso rubino creano una tavolozza di colori degna di un quadro.