La Cacio e Pepe di Heinz Beck

Rocco Forte Hotels

Per festeggiare l'arrivo dello chef Heinz Beck al Brown's Hotel condividiamo questa esclusiva ricetta della sua personalissima Cacio e Pepe, che trovate sul menu del Beck at Brown's. In questa corposa ricetta, gamberi succulenti affondano in una saporita salsa a base di pecorino e pepe. Semplice da realizzare e assolutamente deliziosa, è un piatto perfetto da assaporare, magari all'aperto, nelle lunghe serate estive. Gustatela con un Gavi de Gavi ghiacciato e in buona compagnia.

INGREDIENTI (per 4 persone)

12 gamberi o gamberetti freschi

1 spicchio d'aglio tritato

Succo e scorza di 1 lime

2 cucchiaini (10 ml) di olio extra vergine di oliva

350 g (12 oz) di spaghetti

2 tazze colme (500 g) di pecorino grattugiato fine, più un altro po' per guarnire

Sale q.b.

1 cucchiaino (5 ml) di pepe nero macinato fresco, più altro pepe a gusto personale

PROCEDIMENTO

1) Pulite e sgusciate i gamberi o i gamberetti, togliendo la vena scura e mettendo da parte teste e gusci.

2) Teneteli al fresco in una coppa piena di ghiaccio fino a circa 30 minuti prima di servire.

3) Mettete gusci e teste in un piccolo tegame insieme all'aglio. Aggiungete acqua fredda fino a coprirli. Condite con sale e pepe e portate a ebollizione, quindi abbassate la fiamma e lasciateli cuocere a fuoco lento per 45 minuti o finché il brodetto si è ridotto a circa 2/3 di tazza.

4) Filtrate con un colino fine e trasferite il brodetto in una padella grande.

5) In una piccola ciotola sbattete con una frusta la scorza e il succo del lime con l'olio d'oliva e una presa di sale. Aggiungete i gamberi o i gamberetti sgusciati e lasciateli marinare in frigorifero per circa 30 minuti.

6) Nel frattempo riempite una pentola grande di acqua e salatela. Portate a ebollizione a fiamma alta. Cuocete la pasta togliendola dal fuoco circa 2 minuti prima che sia al dente.

7) Scaldate a fuoco medio il brodetto in una padella. Aggiungetevi la pasta, tenendo da parte l'acqua di cottura. Ultimate la cottura della pasta in padella, girandola di frequente con le pinze. Se il brodetto si asciuga, aggiungete un po' di acqua di cottura.

8) Quando la pasta è al dente, togliete la padella dal fuoco e lasciate riposare per 30 secondi. Mescolate il pecorino e 1 cucchiaino di pepe nero in una ciotola di medie dimensioni e versateli lentamente nella padella, girando continuamente con le pinze per consentire al calore residuo della pasta di sciogliere il formaggio. Continuate fino a quando la pasta risulta cremosa.

9) Assaggiate e, se necessario, regolate di pepe. Distribuite la pasta in quattro piatti. Guarnite con altro pecorino e completate con i gamberi o gamberetti marinati sgocciolati.

Provate questo piatto nello splendido nuovo ristorante di Heinz Beck, Beck at Brown's. Per prenotare un tavolo chiamate il numero +44 207 518 4004 o scrivete a beckatbrowns@roccofortehotels.com


You may also like

I migliori ristoranti di Berlino – Fine Dining nella capitale tedesca

Una città in cui storia e innovazione si incontrano, Berlino è un paradiso per coloro che cercano un’esperienza culinaria che unisce tradizione e cucina avant-garde. Andrea Schulte-Peevers, famosa giornalista di viaggi ed esperta di cibo con articoli per Lonely Planet, National Geographic e BBC, ci rivela i suoi ristoranti preferiti della capitale, conducendoci in un appassionante viaggio gastronomico nei dintorni dell'Hotel de Rome.

Scuotiti dal torpore invernale con le nostre proprietà italiane

Lungo la pittoresca costa meridionale della Penisola, i nostri tre hotel in Puglia e in Sicilia si risvegliano per salutare l'arrivo della primavera. Con dolci colline ben curate, spiagge invitanti e un mare cristallino, ogni destinazione ha un fascino particolare e offre ai nostri ospiti moltissime esperienze tutte da scoprire.

La cucina del Gattopardo

La Sicilia è cieli tersi, scogliere imponenti, sabbia incontaminata e acque cristalline. Per millenni, la sua bellezza ha attirato i viaggiatori, molti dei quali hanno raccontano i loro viaggi con parole colme di ammirazione e fascino. L’incredibile abbondanza della natura siciliana è riflessa nelle tinte vivaci dei mercati di Palermo, dove biscotti alle mandorle, olive verde smeraldo e pomodori rosso rubino creano una tavolozza di colori degna di un quadro.